Sei un nuovo utente ?

FISCALITÀ

Legge di Bilancio 2022: le novità fiscali oltre ai bonus edilizi
19 Gennaio 2022 

Rimodulazione delle aliquote e detrazioni Irpef, credito d’imposta per beni strumentali nuovi in chiave transizione 4.0, aumento a regime del limite annuo dei crediti d’imposta compensabili fino a 2 milioni di euro, proroga fino al 31 dicembre 2002 del bonus acquisto “prima casa” under 36, revisione delle detrazioni fiscali delle locazioni stipulate dai giovani e proroga al 2024 del nuovo regime IVA per gli enti associativi.

Queste le ulteriori misure fiscali d’interesse per il settore delle costruzioni, che si aggiungono alle proroghe del Superbonus e degli altri bonus fiscali ordinari (Bonus ristrutturazioni, Ecobonus, Sismabonus, Bonus Mobili, Bonus facciate e Bonus verde), contenute nella legge 30 dicembre 2021, n.234 – legge di Bilancio 2022, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 310 del 31 dicembre 2021.

In un dossier illustrativo, l’ANCE riepiloga le altre novità della Manovra 2022.

In particolare, si ricorda che, anche grazie all’intervento dell’ANCE, è stata posticipata al 1° gennaio 2024 l’esenzione da IVA per le prestazioni eseguite, in conformità alle finalità istituzionali, verso corrispettivi specifici ai propri associati.

In ogni caso, il rinvio dell’efficacia della disposizione al 1° gennaio 2024 consente, quindi, alle Associazioni aderenti di valutare nel frattempo l’opportunità di costituire una specifica società di servizi, nella quale far confluire l’attività effettuata nei confronti negli associati verso corrispettivi specifici, così da evitare l’apertura della partita IVA e i connessi adempimenti legati al nuovo regime delle operazioni medesime.