Sei un nuovo utente ?

FISCALITÀ

Crisi d’impresa: le nuove disposizioni sulla composizione negoziata
24 Gennaio 2022 

Novità in tema di composizione negoziata della crisi d’impresa, sotto il profilo delle segnalazioni agli imprenditori circa i debiti di importo rilevante, ad opera dei creditori pubblici qualificati, come ad esempio l’Agenzia delle Entrate.

Lo prevede la legge 29 dicembre 2021, n.233, di conversione, con modificazioni, del Decreto Legge 6 novembre 2021, n.152 (cd. D.L. attuazione del PNRR), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.310 del 31 dicembre 2021.

In particolare, nel corso dell’esame parlamentare per la conversione in legge del D.L. 152/2021 sono state introdotte novità per quel che riguarda la composizione negoziata della crisi d’impresa, operativa dallo scorso 15 novembre per le imprese in difficoltà economica, specie sotto il profilo delle segnalazioni agli imprenditori circa i debiti di importo rilevante, ad opera dei creditori pubblici qualificati (ad es. Agenzia delle Entrate, anche nella sua articolazione Riscossione).

Si ricorda che la procedura di composizione negoziata della crisi d’impresa è operativa, e accessibile dal sito internet, gestito da Unioncamere:

https://composizionenegoziata.camcom.it/ocriWeb/#/home 

L’ANCE illustra le nuove disposizioni in tema di composizione negoziata della crisi d’impresa, introdotte dal D.L. 152/2021, in un dossier riepilogativo, contenente altresì, in un allegato normativo, le norme di rifermento.